Google+ arriva al capolinea

Dopo il susseguirsi negli anni di voci e commenti più o meno veritiere che davano Google+ come un progetto fallimentare destinato alla chiusura, arriva la notizia ufficiale ma il motivo principale non è la poca popolarità del social network di casa Google.

Un inchiesta del Wall Street Journal ha rivelato che l’azienda di Mountain View ha nascosto agli utenti del social network una falla di sicurezza che ha potenzialmente messo a disposizione i dati di 500.000 utenti. 

Pochi minuti dopo la pubblicazione dell’inchiesta Google ha pubblicato sul suo blog una nota titolata “Project Strobe” nella quale, oltre ad annunciare alcune misure di sicurezza che verranno adottate per migliorare la privacy degli utenti, annuncia la chiusura di Google+ per utenti privati e concentrarsi sul miglioramento della piattaforma per profili business.

Nella nota viene inoltre evidenziato come la piattaforma sia trascurata dagli utenti consumer rendendo noto che il 90% delle sessioni sul social network dura all’incirca 5 secondi.

Il processo di chiusura della piattaforma avrà una durata di circa 10 mesi e andrà a concludersi entro la fine di agosto del 2019.

CEO @ Arkadia Tech

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *